Lavoratori fragili, la pandemia rallenta gli inserimenti a Castello: solo 9

06 Aprile 2021

La pandemia ha messo il freno a mano anche agli inserimenti lavorativi delle persone più fragili. In tutti i 21 comuni del distretto di Ponente lo scorso anno è stato possibile inserire in programmi di formazione, tirocinio e inserimento al lavoro solo nove persone tanto che i fondi stanziati sono rimasti quasi del tutto inutilizzati. Questa è uno delle tante ricadute, forse una delle meno conosciute, dell’emergenza sanitaria i cui effetti si fanno sentire soprattutto nella fascia più deboli della popolazione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà