L’Anolino d’oro 2021 vola in Canada: il premio va alle emigrate Maria e Stefania

06 Maggio 2021

Sono le giovani Maria Rossi e Stefania Bertoncini, emigrate in Canada, le vincitrici del premio Anolino d’oro 2021, “perché non hanno dimenticato le loro origini e, nonostante la giovane età, si sono impegnate con passione per valorizzare la tradizione di questa ricetta all’estero”, spiega il promotore del riconoscimento Danilo Maserati, ristoratore in pensione.

Rossi e Bertoncini, che hanno rispettivamente 23 e 27 anni, vivono nella zona dell’Ontario per scelte di vita differenti: la prima è originaria di Bettola, si è laureata all’università Cattolica di Piacenza e adesso studia a Guelph, una città vicina a Toronto; la seconda arriva da Vernasca ed è una tecnologa alimentare. In Italia le due giovani non si conoscevano: le loro strade si sono incrociate nel paese della foglia d’acero.

Qualche tempo fa, le due ragazze emigrate avevano promesso di cucinare gli anolini in Canada. Detto, fatto: “E ovviamente sono piaciuti parecchio a chi li ha potuti gustare insieme a noi. Siamo onorate – aggiungono – di poter ricevere il premio dell’Anolino d’oro”. Un riconoscimento che, come spiega il patron Maserati, “viene attribuito honoris causa per la dedizione e la simpatia nel mostrare affetto verso questa ricetta tipica a oltre seimila chilometri di distanza”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà