La sua serenata alla moglie commosse il mondo: Bozzini nominato “Alpino dell’anno”

12 Maggio 2021

La moglie era ricoverata all’ospedale di Castel San Giovanni e lui, Stefano Bozzini, non poteva andare a trovarla perché le restrizioni anti contagio lo impedivano. Una domenica pomeriggio, con sedia e fisarmonica, nel piazzale del nosocomio, l’alpino 81enne ha suonato una serenata per la sua Carla affacciata alla finestra. Un’immagine così potente da fare il giro del mondo e andare in onda su testate come Bbc e Cnn. La moglie purtroppo non ce l’ha fatta e se ne è andata alcune settimane dopo. La commissione della 46esima edizione dell’iniziativa “Alpino dell’anno”, è rimasta colpita dalla storia di Bozzini e ha deciso di assegnare alla penna nera piacentina una “menzione d’onore” straordinaria. Si tratta del secondo piacentino a ricevere il riconoscimento nazionale dopo il diacono Emidio Boledi.

La premiazione è in programma a Savona il 20 giugno. “Siamo molto orgogliosi” ha dichiarato il presidente sezionale Roberto Lupi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà