Diploma di merito

“Alpino dell’anno”: il piacentino don Emidio Boledi premiato a Savona

6 ottobre 2019

Una delegazione piacentina delle penne nere ha accompagnato a Savona il diacono don Emidio Boledi, primo alpino della Sezione di Piacenza a ricevere un Diploma di merito nell’ambito del premio nazionale “Alpino dell’anno”, istituito nel 1973 e destinato alle penne nere che si sono contraddistinte per un’azione eroica, umana, morale o di solidarietà.
Il riconoscimento è stato consegnato nel pomeriggio di sabato 5 ottobre a Savona in occasione del Raduno del I° Raggruppamento degli alpini di Liguria e Piemonte.

“È stata una sensazione unica, una delle tante gioie che la vita ti può dare: quella di essere alpino e diacono nello stesso tempo”, ha commentato l’81enne Emidio Boledi. “Alpino e diacono apparentemente possono sembrare due figure diverse – ha osservato  ancora Boledi, che ha ricevuto anche gli auguri dal vescovo Gianni Ambrosio – ma in realtà sono unite quando il tuo servizio viene dedicato agli altri”.

Don Emidio Boledi, nato a Sarmato nel 1938, è stato candidato dalla Sezione di Piacenza e la sua “opera eroica” consiste nell’azione quotidiana di vicinanza alle piccole comunità della montagna piacentina. Sposato, padre di figli e nonno di tre nipoti, quando è andato in pensione, Emidio Boledi ha sentito la vocazione ed è stato ordinato diacono nel 2000 dal vescovo monsignor Luciano Monari che gli ha affidato la cura delle parrocchie di Pigazzano, Scrivellano e Statto.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE