Alma, in cattedra la chef stellata Isa Mazzocchi con i salumi Dop piacentini

21 Maggio 2021

Continua la collaborazione tra Alma (Scuola Internazionale di Cucina Italiana) e il Consorzio Salumi Dop piacentini. Per questo terzo appuntamento, nell’ambito del “Corso Superiore di Cucina Italiana”, è stata scelta una docente d’eccezione, Isa Mazzocchi, chef stellata del Ristorante La Palta di Borgonovo Val Tidone che, recentemente è stata premiata dalla Guida Michelin con il titolo di “Chef Donna 2021” per il suo legame con il territorio, l’impegno e la professionalità. Ed è proprio delle eccellenze del territorio piacentino – coppa, salame e pancetta – che la chef stellata piacentina ha parlato e trattato rivolgendosi alla platea degli 80 allievi della prestigiosa scuola fondata da Gualtiero Marchesi che ha sede nel Palazzo Ducale di Colorno.

La chef si è rivolta ai futuri colleghi esortandoli a scegliere sempre materie prime di assoluta qualità certificata e riguardo i salumi piacentini, ha ricordato quanto diceva Gualtiero Marchesi “la coppa piacentina è il più bel salume che esiste”. Sono stati presentati, inoltre, altri prodotti del territorio: Grana Padano, asparagi piacentini, focaccia con i ciccioli e ricotta fresca.

Isa Mazzocchi ha poi guidato gli studenti di Alma nella preparazione di alcuni piatti inserendo tra gli ingredienti i salumi Dop. In particolare, ha realizzato due originali ricette di alta cucina che hanno entusiasmato la platea con applausi a scena aperta: medaglione di cavallo al melograno con polenta soffiata alla coppa piacentina dop e  radicchio di campo al fieno; trota marinata su mais alla pancetta piacentina con panpinella e mele selvatiche. 

Nell’ambito del progetto “Il Salumante”, cofinanziato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il direttore del Consorzio Roberto Belli ha avuto modo di incontrare nel pomeriggio gli 80 studenti e illustrare loro l’attività che svolge il Consorzio di tutela, l’antica tradizione che lega il territorio piacentino ai propri salumi Dop e come questi rappresentino una eccellenza assoluta nell’ambito delle produzioni italiane tutelate dove l’impegno dei produttori piacentini è proiettato a migliorare continuamente la qualità. È seguita una attenta degustazione guidata dei tre salumi Dop piacentini.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà