Covid, a Piacenza azzerate le infezioni tra gli over 80. Contagi ai minimi storici

25 Maggio 2021

Contagi da Covid ai minimi storici nel Piacentino. La scorsa settimana, dal 17 al 23 maggio, l’Ausl ha registrato 105 casi di positività nel nostro territorio (-11,8 per cento rispetto ai sette giorni precedenti), mai così bassi da almeno sette mesi. In base a quanto comunicato nel report dell’azienda sanitaria, l’indice delle infezioni ogni centomila abitanti risulta a quota 37, ben al di sotto di quello regionale e nazionale (56 in entrambi i casi). 

“È un quadro positivo – interviene il direttore generale dell’Ausl, Luca Baldino – per la seconda settimana consecutiva, Piacenza ha numeri da zona bianca. Si va verso un’estate tranquilla, entro giugno i numeri potrebbero essere vicini allo zero”.

Sempre nel periodo 17-23 maggio, le case di riposo per anziani non hanno riportato contagi da Covid, né tra gli ospiti né tra gli operatori. E nella popolazione piacentina over 80 – questa una novità importante – non ci sono state nuove infezioni, mentre nella fascia tra i 65 e  i 79 anni la diffusione del Coronavirus è scesa al tre per cento. “Si riporta invece un piccolo aumento tra i giovani fino ai diciassette anni – commenta Baldino – ma questo dato non ci preoccupa, visto che nel giro di poco tempo le scuole chiuderanno”.

VACCINI – Nella categoria 50-54 anni si sta procedendo a fissare le prenotazioni per 6.945 piacentini, mentre 11.492 persone dai 40 ai 49 anni si sono candidate. “Per loro – chiarisce il direttore generale – le somministrazioni partiranno tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. Adesso le adesioni non sono abbastanza, ma si cercherà di coinvolgere sempre più cittadini, con l’obiettivo di raggiungere tutti. Le vaccinazioni proseguono, l’Ausl di Piacenza riuscirà a toccare la quota di tremila iniezioni al giorno, purché le consegne delle dosi siano rispettate. Entro la fine dell’estate, chiunque potrà ricevere almeno una dose: si tratta di una proiezione concreta. Ad oggi, la copertura vaccinale riguarda il 35,4 per cento rispetto al totale degli assistiti nella nostra provincia”, un dato che sale 40,5 per cento considerando solo la popolazione over 16.

Per quanto riguarda le somministrazioni nelle farmacie, Baldino comunica che “realisticamente potrebbero partire dalla fine di giugno, ma prima bisogna definire i dettagli con Federfarma”.

RICOVERI – La scorsa settimana, in media i ricoveri da Covid sono stati due al giorno. “Stiamo iniziando a non vedere più pazienti da Covid – sottolinea il direttore generale – addirittura nessuno nella giornata del 20 maggio”.

IL REPORT DELL’AUSL DI PIACENZA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà