Il furto al market e la resistenza alla polizia. 18enne pentito: “Chiedo scusa a tutti”

16 Giugno 2021

Nei giorni scorsi ha infilato nello zainetto un sushi da asporto e una lattina di energy drink. Alla cassa del Conad di via XX Settembre, che ha oltrepassato senza pagare, lo hanno bloccato e gli hanno intimato di attendere la polizia. Ne è nato un alterco. Dalle male parole si è passati al tentativo di divincolarsi e scappare quando il giovane è stato bloccato prima dalla titolare del market e dal questore di Piacenza, poi dai poliziotti e condotto in questura, fotosegnalato e denunciato per “rapina impropria”.

Il 18enne piacentino ora sembra aver capito la lezione e ha voluto scusarsi con le persone coinvolte: la titolare del market, il marito della titolare, il questore, il vice questore e i poliziotti intervenuti.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà