Giovane minacciata: “Ammazzo te e la famiglia”. Ex-compagno a processo

08 Luglio 2021

“Ammazzo te e la tua famiglia, lui non deve vedere mio figlio” queste le minacce che si sarebbe sentita rivolgere una ragazza trentenne piacentina dal suo ex compagno marocchino. In tribunale il nordafricano era accusato di stalking o atti persecutori. I fatti sono avvenuti a partire dallo scorso autunno, “ma continuo a ricevere messaggi lunghi come poemi dal mio ex” ha detto la ragazza in aula. La giovane ha avuto con il suo ex compagno un bambino. Vi era già stato un procedimento per stalking a carico del marocchino nel 2015 ma poi la ragazza piacentina aveva ritirato la denuncia e tutto sembrava essersi placato fino a quando la giovane ha trovato un nuovo compagno, anche lui marocchino e conoscente del suo ex. La nuova relazione sembrerebbe aver riacutizzato i malumori dell’ex compagno che ha ricominciato con inquietanti messaggi e minacce, da qui la nuova denuncia per atti persecutori sfociata nel processo celebratosi l’8 luglio in tribunale. Processo rinviato a settembre per consentire l’audizione di nuovi testimoni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà