“La mia casa distrutta dalla grandinata, cubetti di ghiaccio grossi come palline”

28 Luglio 2021

“I cubetti di ghiaccio erano enormi, il più piccolo sembrava una pallina da tennis”. Negli occhi di Franca Cavazzi, residente alle porte di Chiaravalle della Colomba, si legge ancora la paura. “Lunedì pomeriggio ero in casa con mio marito e la mia nipotina, quando il cielo è diventato buio e una tromba d’aria si è abbattuta sul paese“. La donna si riferisce alla violenta grandinata che l’altro giorno ha colpito la zona tra Fiorenzuola e Alseno. “Ora – spiega Cavazzi – buona parte della mia abitazione è quasi inagibile. Gli operai, in queste ore, sono al lavoro per ripristinare i serramenti, la cantina, le finestre e le porte. Nel mio caso – ipotizza Franca – si tratta di un danno da 30mila euro”.

Gli effetti della grandinata si toccano con mano anche all’osteria da Gianni, sempre in località Chiaravalle, nel comune di Alseno. Il titolare Federico Monteverdi mostra una pila di tavolini forati dalle precipitazioni. “Anche le auto e il furgone sono distrutti – aggiunge il ragazzo – per non parlare del tetto del ristorante. I tombini hanno ceduto, e a un certo punto tutta l’acqua si è riversata nel locale”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2021 Editoriale Libertà