La storia di Perino nelle foto che saranno affisse tra le strade del paese

30 Agosto 2021

Sei pannelli fotografici sono stati inaugurati al centro culturale di Perino, ma appena sarà possibile (settembre sarà il mese del cantiere di riqualificazione della piazza) andranno ad aprire vere e proprie “finestre sul passato” direttamente negli angoli del borgo.
“Queste foto sono stampate su un supporto di forex, materiale adatto all’esterno perché resiste per decenni anche agli agenti atmosferici”, spiega infatti il sindaco di Coli, Renato Torre. Ci sono vecchi scatti delle mondine e dei mondariso, di via Nazionale agli albori, della gente del paese vestita a festa, della macelleria Veneziani, delle mani che impastano e tanti altri personaggi del paese.
L’allestimento curato dall’architetto Gianluigi Tambresoni “I nostri luoghi la nostra gente” è un’idea che, prima di morire all’improvviso un anno fa, era venuta all’ex presidente del Consorzio di bonifica Fausto Zermani.
A lato dell’inaugurazione, una riflessione: “Vorremmo dedicare la passerella sul Trebbia a Zermani, ci ha sempre aiutati a difendere il territorio”, dice il sindaco.
Le foto sono state concesse da Elvira e Rosetta Zavattoni, Chicco, Monica e Carolina Rebecchi, Livio Marchi, Andrea Nicolini e Marta Perani.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà