Tasso alcolemico quattro volte il limite, assolto per una crocetta mancante

18 Settembre 2021

Mancava una crocetta su un modulo prestampato dei carabinieri. Ed è stata quell’omissione, apparentemente di natura formale, a salvare un automobilista piacentino da una condanna, altrimenti certa, per essersi messo al volante dopo aver esagerato con l’alcol.  

Gli esami del sangue parlavano chiaro: 2,2 grammi di alcol per litro di sangue, di gran lunga oltre la soglia limite di 0,5 consentita per legge. Un tasso rilevato dopo l’incidente stradale avvenuto il 26 febbraio del 2020 a Villanterio, in provincia di Pavia, quando l’uomo era uscito di strada.

Il giudice ha accolto la richiesta d’assoluzione venuta tanto dal pm quanto dai difensori.

“Dal verbale di accertamenti in atti – scrive il giudice Valentina Nevoso – non risulta che l’imputato sia stato avvisato della possibilità di farsi assistere da un difensore”. La crocetta mancante sul modulo ha evitato la condanna.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà