Chiusura Fedex-Tnt, per SiCobas l’accordo stipulato “è un ricatto”

29 Settembre 2021

“Quello non è un accordo, ma un ricatto”. Il SiCobas riaccende lo scontro con i sindacati confederali. Motivo del contendere le trattative con la multinazionale Fedex-Tnt e il consorzio Alba dopo la chiusura, a febbraio, dell’hub di Strada dei Dossarelli e il licenziamento di 265 facchini. Ieri mattina, in diretta tv alla trasmissione di La7 “L’aria che tira” condotta da Myrta Merlino, alcuni lavoratori del sindacato autonomo (che si è presentato come “il sindacato scomodo”) sono tornati a protestare davanti ai cancelli contro la decisione unilaterale dell’azienda. E in segno di sfida hanno stracciato davanti alle telecamere l’ipotesi di accordo appena siglata dai confederali.

I DETTAGLI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2022 Editoriale Libertà