Protesta bus a Borgotrebbia, Mancioppi: “Troveremo le soluzioni migliori per tutti”

04 Novembre 2021

Il tragitto che i residenti devono fare a piedi per raggiungere la fermata in via Trebbia

“Per rispondere alle esigenze di una popolazione in costante aumento nella zona di via Richetti/via Berzolla, nella quale risiedono attualmente circa 500 famiglie, abbiamo avviato nel 2020 una sperimentazione insieme a Tempi Agenzia, a seguito di una serie di analisi e monitoraggi sul traffico e sull’utilizzo dei mezzi del trasporto pubblico. La sperimentazione, dopo il blocco dovuto alla fase di pandemia che avrebbe ovviamente falsato le risultanze, è attualmente in corso. Già diversi cambiamenti sono stati effettuati durante questo periodo, anche cercando di venire maggiormente incontro alle legittime richieste degli abitanti di Strada Aguzzafame ed estendendo i collegamenti verso la zona di Camposanto Vecchio dai programmati 10 giornalieri agli attuali 13. La sperimentazione proseguirà ancora per qualche tempo, al termine del quale avremo la possibilità di comprendere quale possa essere il miglior assetto del trasporto pubblico per la copertura della zona, in modo da dare un servizio efficiente e sostenibile per tutti”.

E’ l’assessore alla mobilità, Paolo Mancioppi, a rispondere ad alcuni abitanti di Camposanto Vecchio, che in un servizio di Telelibertà avevano chiesto un’implementazione delle corse del trasporto pubblico nella loro zona, ribadendo “la massima disponibilità dell’amministrazione al confronto e la grande attenzione alle loro richieste, come confermato già dai primi cambiamenti in corso di sperimentazione e l’ultima proposta, avanzata da Tempi Agenzia ai cittadini su input dell’amministrazione, di ulteriormente modificare gli orari delle corse della linea 4 a Camposanto Vecchio per rispondere maggiormente alle loro esigenze. Proposta, purtroppo, rimasta ad oggi senza risposta alcuna”.

“Nella fase di sperimentazione – spiega Mancioppi – seppur condizionata dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria, Tempi Agenzia ha già registrato un significativo progressivo aumento degli utenti e degli abbonati della zona di via Ricchetti/via Berzolla, a conferma della buona rispondenza della decisione assunta rispetto alle effettive esigenze degli abitanti”.

“Torno comunque a ribadire – conclude l’assessore – la massima disponibilità al confronto per cercare già in questa fase sperimentale le migliorie attuabili che riscontrino le esigenze dei cittadini. Sarà poi nostra cura, una volta concluso il congruo periodo di sperimentazione, spiegare anche in un confronto con i cittadini interessati, la proposta che, dati alla mano, possa essere la più sostenibile per tutti”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà