Strage alla stazione di Bologna, inaugurato a Sarmato il murales

29 Novembre 2021

A Sarmato, il capannone sede del gruppo Alfa di Protezione Civile si è trasformato in un monumento alla strage di oltre quarant’anni fa alla stazione di Bologna: sulle sue pareti è comparso un murales che invita a non restare indifferenti.

Il grosso murale è l’ultimo in Emilia-Romagna del progetto “Lost&Found 1980-2020. Memorie private e collettive 40 anni dopo” che ha permesso di realizzare un opera di street art per ognuna della nove province della nostra regione: un’idea dell’associazione Serendippo che è stata promossa dell’assemblea legislativa dell’Emilia Romagna e che ha visto all’opera diversi artisti del Collettivo Fx.

Nel caso specifico di Sarmato, l’artista Simone Ferrarini. L’opera è stata inaugurata dal sindaco di Sarmato Claudia Ferrari con il vicepresidente dell’Associazione famigliari delle vittime Paolo Lambertini, con la presidente di Serendippo Etta Polico e il consigliere regionale Katia Tarasconi.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà