Carpaneto, inaugurato il parco giochi Cesare Betti: “Testimone di valori”

22 Dicembre 2021

Inaugurato a Carpaneto il parco giochi Cesare Betti, l’ex direttore di Confindustria portavo via dal Covid nel marzo 2020.
“Amato e stimato concittadino, direttore di Confindustria Piacenza, già Presidente della Fondazione Lino Tollini, testimone e interprete dei valori più solidi dell’imprenditoria del nostro territorio”: così si legge sulla targa, scoperta nella tarda mattinata di domenica a Carpaneto, mentre la nebbia lasciava posto al sole.
E’ il benvenuto a chi entra nel nuovo parco giochi di viale Matteotti, inaugurato dall’amministrazione insieme ai residenti, famiglia Betti, Confindustria Piacenza e Fondazione Tollini, istituzioni, associazioni e scuola, sindaco e consiglio dei ragazzi.

“Il percorso sinergico tra il nostro progetto, la cura con cui la famiglia Betti l’ha seguito, la posa dei giochi grazie ai 50mila euro donati dalla Fondazione Tollini – ha detto il sindaco di Carpaneto, Andrea Arfani – è un doveroso gesto di memoria, ulteriore ricordo di una figura storica che ha portato il buon nome di Carpaneto fuori dai confini, esempio umano e professionale di attenzione a tutte le maglie della comunità”.

“Celebriamo la vicinanza di Cesare a Carpaneto – così Luca Groppi, giovane successore di Betti alla direzione di Confindustria Piacenza – l’attaccamento alla famiglia, ai bambini e al suo adorato omonimo nipotino per ricordarne la capacità di relazione ed empatia. Un insegnamento per i ragazzi: lavorare con passione, creando solidi rapporti personali”.

Non sono mancate le parole commosse e grate di Chiara Betti, figlia dell’amato imprenditore strappato nel marzo 2020 dal Coronavirus: “Papà è nato e cresciuto a Carpaneto, ricordo i suoi aneddoti di infanzia, quando ne faceva di tutti i colori in giro per il paese. Il parco non poteva che essere qui. Dopo giorni di nebbia, con questo sole, da figlia voglio pensare che sia qui con noi anche il mio papà”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà