L’infermiere-calciatore: “Tanta stanchezza, ma in corsia un gruppo super”

11 Gennaio 2022


Calciatore, per la precisione difensore, del Junior Drago San Giorgio, Terza Categoria, ma soprattutto infermiere del reparto di malattie infettive dell’ospedale di Piacenza. Taulant Kallupi, 30 anni, è uno dei protagonisti del calcio nostrano da un decennio, ma in questa fase così delicata è chiaro come il suo ruolo al Guglielmo da Saliceto sia ben più significativo.

“Sta emergendo molta stanchezza, non possiamo negarlo – ha spiegato il difensore nel corso di un’intervista pubblicata sul quotidiano Libertà in edicola oggi – ma personalmente posso dire che sto reggendo anche grazie al formidabile spirito di gruppo che si è creato con i colleghi in corsia. Proprio come avvenuto alla Junior Drago”.

Kallupi ha parlato anche del fronte no-vax e di come “mi sono rassegnato: non cerco più di convincere chi non crede nella scienza come il sottoscritto. Purtroppo ho riscontrato tanta disinformazione e l’impossibilità di convincere chi è contrario a questo strumento che sta evitando il ripetersi di quanto avvenuto pochi mesi fa, con i morti e con la paura a farla da padroni”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà