Alla Caritas la benemerenza civica “Piacenza Primogenita d’Italia”

10 Marzo 2022

Sarà conferita alla Caritas Diocesana la benemerenza civica “Piacenza Primogenita d’Italia” per l’anno 2022. La commissione giudicatrice lo ha deciso all’unanimità.

La commissione giudicatrice, presieduta dal sindaco Patrizia Barbieri, si è riunita oggi in sala consiglio, con la partecipazione dello stesso sindaco, del notaio Massimo Toscani, del professore Gigi Fiori, del presidente del consiglio comunale Davide Garilli e dei capigruppo consiliari Sergio Dagnino, Luigi Rabuffi e Gian Paolo Ultori. La commissione è stata chiamata ad esprimersi relativamente alle candidature presentate per l’anno 2022. Oltre a Caritas Diocesana di Piacenza – Bobbio, sul tavolo la candidatura di Bernardo Carli.

La commissione ha riconosciuto l’estremo valore di entrambe le candidature testimonianza della grande ricchezza del volontariato cittadino, ha, all’unanimità dei suoi componenti, valutato di attribuire per l’annualità 2022 la benemerenza civica alla Caritas Diocesana considerato l’impegno profuso per fronteggiare quotidianamente emergenze che riguardano oggi ogni condizione e fascia di età, compito svolto in costante, fattivo dialogo con le Istituzioni. Si è altresì sottolineato come Caritas, anche rispetto all’emergenza ucraina, sia un imprescindibile punto di riferimento per dare immediato supporto ai profughi arrivati sul territorio cittadino.

La commissione, nel ribadire le motivazioni che hanno potato all’assegnazione della Benemerenza civica alla Caritas Diocesana, ha comunque sottolineato l’impegno sociale di Bernardo Carli, punto di riferimento e promotore di innumerevoli iniziative volte a rafforzare la coesione sociale nel Quartiere Roma, come esempio prezioso di cittadinanza attiva.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà