La denuncia di un piacentino: “Massacrato di botte in viale Dante in pieno giorno”

06 Maggio 2022

Imprenditore picchiato in viale Dante, in città, davanti a decine di testimoni rimasti attoniti, senza che nessuno intervenisse in suo aiuto. E’ stato medicato all’ospedale con tre settimane di prognosi.
È quanto racconta Guendalino Gazzola, 50 anni, piacentino.
Il fatto è avvenuto mercoledì pomeriggio. “Due uomini mi hanno aggredito e malmenato, sapevano che mi accingo ad avviare un’attività imprenditoriale in Riviera, mi hanno chiesto cinquemila euro. È successo alle cinque e mezzo del pomeriggio davanti ad una quarantina di persone rimaste attonite a guardare, nessuno è intervenuto in mio soccorso, nessuno ha avuto il coraggio di fare una telefonata alle forze dell’ordine”, ha raccontato.
Gazzola ha subito fratture costali, di due dita e delle ossa nasali, un trauma cranico e uno facciale. “Non tornerò più a Piacenza”, ha detto.
Sul fatto indaga la polizia, intervenuta sul posto.

L’INTERVISTA COMPLETA DI ERMANNO MARIANI SU LIBERTÀ

© Copyright 2022 Editoriale Libertà