Musicisti e Pubblica di Travo per il sogno di Giuliano: riportarlo a ballare a Niviano

24 Maggio 2022

La voce un po’ le trema, “Siamo stati contenti di risentire la nostra musica, grazie, davvero…”. Poi però subito brilla, si scrolla la malinconia: “Io e Giuliano, vede, ballavamo da matti”. Nella casa dei Tortora a San Bonico, Iolanda, che non lascia solo un giorno il marito nella lotta al morbo di Parkinson da oltre vent’anni, l’altra sera non poteva credere ai suoi occhi: sono venuti a prendere il suo Giuliano, magazziniere in pensione, con i mezzi attrezzati della Pubblica di Travo (ovviamente non quelli del soccorso), e non era per accompagnarlo alle visite mediche cui è tristemente abituato, quanto per poter avere tutta un’altra medicina, altrettanto salvavita. Riportarlo ancora a ballare, al circolo di Niviano. A organizzare la sorpresa sono stati gli amici del “Niviano Castello”, e ce n’è stata anche un’altra: “Si è presentato a casa nostra il grande Emilio Perazzi, con la sua armonica a bocca. E ha suonato in casa per due ore che avremmo voluto non finissero mai”, precisa la moglie.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà