“Per ricordare che… la vita è adesso”, 700 piccoli studenti in coro per la pace

29 Maggio 2022

Bambini e bambine, ragazzi e ragazze delle scuole di Pontenure (parte dell’istituto comprensivo di Cadeo), 700 in tutto, ci insegnano la Vita e la Pace, contro la divisione e la guerra. Lo fanno attraverso la musica, le parole, le immagini, le luci accese sul buio. Lo fanno attraverso l’arte e la creatività. Il risultato è in un video pubblicato sul sito della scuola, ideato e realizzato dal professore di musica Luigi Del Matti che già un paio di anni fa, in piena pandemia, aveva guidato i ragazzi in una clip musicale sul brano “Un senso”, ricevendo poi le lodi di Vasco in persona.

Questo nuovo progetto si chiama “Per ricordare che… la vita è adesso” e ha l’obiettivo di riflettere insieme sul senso di essere una comunità, dell’importanza di valori quali fratellanza, pace e amicizia. Si apre con due ragazzi ucraini che intonano un canto popolare diventato ormai l’inno della resistenza in atto contro l’invasione russa. Del Matti ha scelto di riprenderli mentre cantano, uno di fronte all’altro, guardandosi negli occhi, su un fondo scuro che alla fine del video, però, si illuminerà grazie alla scritta LIFE, ovvero Vita, composta da luci: ciascuna portata da un ragazzo o una ragazza, un bambino o una bambina. Perché ciascuno e tutti sono chiamati a fare la propria parte.

TUTTI I PARTICOLARI SULL’ARTICOLO DI DONATA MENEGHELLI SU LIBERTÀ

© Copyright 2022 Editoriale Libertà