“Sensibilità che gli altri non hanno”. Astutillo Malgioglio incontra gli atleti disabili

04 Giugno 2022

“Sì, è arrivato il momento di chiamare “diversi” i ragazzi con disabilità. Sono diversi perché hanno una sensibilità e un attaccamento alla vita che le altre persone non possiedono”. Parola di chi, come l’ex portiere dell’Inter Astutillo Malgioglio, da molti anni dedica la sua vita proprio ai ragazzi che non sono considerati “normali” ma che celano dentro di loro capacità impensabili. L’ex campione – di recente nominato Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica dal presidente Mattarella proprio per il suo impegno – lo ha spiegato direttamente ai ragazzi delle scuole di Rivergaro al palazzetto dello sport durante il consueto incontro con gli atleti disabili organizzato dall’Istituto Comprensivo di Rivergaro e Gossolengo con il Comitato Italiano Paralimpico: a dare la loro testimonianza di sportivi vittoriosi sono stati Simone Boiocchi e Giordano Zavattoni.

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO DI CRISTIAN BRUSAMONTI SU LIBERTA’

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà