“A Muradolo bloccati in casa dagli abeti caduti”. Epicentro bufera nella Bassa piacentina

05 Luglio 2022

“Guardi, siamo bloccati in casa, qua non si passa”. Valentino Ziliani indica il vialetto pedonale della sua abitazione a Muradolo, frazione di Caorso. Gli abeti confinanti, abbattuti ieri dalle raffiche di vento, sono precipitati nel cortile privato della sua famiglia. “Le nostre auto non passano, mia moglie oggi è rimasta a casa dal lavoro”, dice il piacentino. “In giardino c’è un cavo elettrico pericolante, ancora carico di tensione – aggiunge Ziliani – ho allertato i vigili del fuoco”.

La Bassa piacentina è stata proprio la zona più martoriata dall’ondata di maltempo. “L’epicentro della bufera – fanno sapere i tecnici della Provincia – si è registrato a Cortemaggiore, Besenzone e Caorso. La perturbazione si è manifestata da ovest verso est. Le strade colpite, in particolare, sono quelle di Mottaziana, Cantone, Ziano e Statto, con la circolazione interrotta in seguito alla caduta di piante o cartelli stradali”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà