Dopo il nubifragio Carpaneto pronto per lo shopping sotto le stelle. “Grazie ai residenti”

05 Luglio 2022

“Carpaneto è bella, Carpaneto ancora una volta ce l’ha fatta”. A distanza di meno di ventiquattro ore dall’arrivo del violento nubifragio che ha colpito l’intera provincia di Piacenza, provocando ingenti danni a edifici pubblici e privati e causando la caduta di decine di alberi, il comune di Carpaneto è tornato alla normalità.

Ad affermarlo è il primo cittadino Andrea Arfani: “Ieri sera abbiamo vissuto un paio di ore tragiche, abbiamo visto il paese crollare sotto i nostri occhi, ma allo stesso tempo abbiamo ricevuto una risposta incredibile della nostra gente”. “Ieri – spiega Arfani – dopo un’ora dall’inizio dell’emergenza, avevamo già trenta persone tra le vie e le piazze del paese pronti a dare una mano: oltre la protezione civile, polizia locale e i carabinieri c’erano, imprenditori, amici, parenti, agricoltori, commercianti, persone vicine alla nostra amministrazione e anche chi nelle scorse elezioni aveva sostenuto altri candidati. Tutti insieme per il bene di Carpaneto”.

Tante le vie impercorribili nella serata di ieri; Arfani cita i casi più complessi riscontrati in piazza Uliveti, viale Rimembranze e piazza Scotti a causa della caduta di rami e alberi. “Voglio sottolineare un aspetto che rende ancora più drammatica la situazione – afferma il sindaco – non si trattava di alberi malati e a rischio caduta; stamattina abbiamo visto il taglio dei tronchi ed erano in salute; questo fa capire la forza del vento”.

“Stasera ospitiamo la prima serata dello shopping sotto le stelle e aspettiamo tante persone da tutta la provincia – ricorda Arfani -, quindi era fondamentale dare una cornice decorosa a un evento a cui teniamo particolarmente; per questo gli sforzi del Comune non sarebbero stati sufficienti a ripulire tutte le vie”. Proprio per questo il primo cittadino ha lanciato un appello al quale hanno aderito tanti residenti, compresi i giovani del centro estivo. “Grazie a loro stasera Carpaneto è pronta a ospitare chiunque voglia passare una bella serata in compagnai” evidenzia Arfani.

“Siamo pronti a ripartire con maggiori consapevolezze – riporta il primo cittadino – oggi i fenomeni estremi sono all’ordine del giorno e dobbiamo imparare a gestirli; in secondo luogo, Carpaneto ha dimostrato che insieme può e sa reagire. Tengo a ringraziare ancora una volta chi si è impegnato a risolvere una situazione che ieri era drammatica”.

I DANNNI DEL MALTEMPO E L’IMPEGNO DEI RESIDENTI A CARPANETO:

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà