Otto anni fa la tragedia: Vigolzone ricorda il carabiniere Luca Di Pietra

29 Settembre 2022

Sono trascorsi otto anni dal tragico incidente che costò la vita al vicebrigadiere dei carabinieri Luca Di Pietra. Era il 29 settembre 2014 quando con l’auto di servizio, durante l’inseguimento di un’auto sospetta, il militare si scontrò contro un camion a Castel San Giovanni, impatto che gli risultò fatale. Nell’incidente rimase gravemente ferito anche il collega di Luca, Massimo Banci.

Stamattina una messa in suo ricordo è stata celebrata nella chiesa di Vigolzone dove Di Pietra viveva con la sua famiglia. Presenti, oltre alle autorità, la compagna Alessandra e i figli Elia e Giada.

“Sentiamoci prima di tutto impegnati ad essere ogni giorno famiglia” ha spiegato nella sua omelia il cappellano militare della legione carabinieri “Emilia Romagna”, Don Giuseppe Grigolon, che insieme al parroco di Vigolzone Don Piero Lezoli ha officiato la messa. “Nei secoli fedele è il motto dell’Arma dei carabinieri – ha aggiunto – e il vice brigadiere Di Pietra, fedele al giuramento di servire lo Stato lo è stato fino all’ultimo”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà