Via le erbacce da piazza Cavalli, ma la schiuma fa discutere. “Metodo sicuro”

27 Ottobre 2022

Fa discutere il diserbante utilizzato stamattina in piazza Cavalli. La schiuma bianca sul selciato storico non è passata inosservata ad alcuni piacentini. Si tratta di un intervento effettuato da Iren per conto del Comune: “L’attività viene svolta da due anni in città con tipologie differenti, manuale o meccanica, oppure ad acqua calda con l’aggiunta di schiuma vegetale che ne potenzia l’efficacia. La prudenza è massima, in linea con la legge regionale che limita le componenti chimiche per tutelare la popolazione”, spiega l’assessore ai lavori pubblici Matteo Bongiorni.

Ma a sollevare il problema è il consigliere d’opposizione Massimo Trespidi (civica Barbieri-Liberi): “Sarebbe meglio impiegare la tecnica del pirodiserbo, cioè uno strumento per l’estirpazione delle infestanti attraverso le radiazioni termiche, così da limitare al massimo l’impatto ambientale e, soprattutto, da garantire un maggiore decoro nel cuore della nostra città senza riversare una schiuma bianca sul selciato della piazza. Questa soluzione è indicata nel documento delle Linee guida per la gestione della biodiversità in ambiente urbano, proposto dal nostro gruppo e approvato all’unanimità in consiglio comunale lo scorso aprile”.

Pronta la replica di Bongiorni: “Non ci sono pericoli di tossicità. Per quanto riguarda il decoro, la schiuma non macchia la pavimentazione e rimane a terra per circa un’ora. Il pirodiserbo, invece, è ritenuto rischioso a causa della tecnologia a gas e potrebbe danneggiare il selciato”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2023 Editoriale Libertà