Villa Verdi chiude, il commosso “Va pensiero” che le dedica il Nicolini

29 Ottobre 2022

Centinaia di visitatori sin dal mattino a Villa Verdi a Sant’Agata di Villanova, alla vigilia della chiusura della residenza-museo dove visse per circa cinquant’anni il
compositore Giuseppe Verdi.

Per l’occasione, il coro composto da diversi studenti del Conservatorio Nicolini di Piacenza, diretto dal maestro Corrado Casati, ha eseguito il celebre brano “Va Pensiero” all’esterno della villa, raccogliendo applausi. Oltre ad un visibilmente commosso Angiolo Carrara Verdi, che presto dovrà lasciare l’abitazione, presenti anche il primo cittadino di Villanova Romano Freddi e il vicesindaco Emanuele Emani.

Le visite alla villa proseguiranno anche domani, ultimo giorno di apertura del museo.
La chiusura definitiva è il risultato di quanto confermato dalla Cassazione, ossia che l’eredità di Alberto Carrara Verdi, scomparso nel 2001, deve essere divisa tra i figli in parti uguali (Maria Mercedes, Ludovica, Angiolo ed Emanuela, quest’ultima deceduta nel 2020). Dato che nessuno è in grado di rilevare le quote dell’altro, Villa Verdi è destinata alla vendita.

Tutti i dettagli domani su Libertà nell’articolo di Eleonora Bagarotti 

LA FOTOGALLERY DI FABIO LUNARDINI

© Copyright 2023 Editoriale Libertà