Alberto Chiesi agli industriali piacentini: “Puntate sulla qualità”

09 Giugno 2017

Un miliardo e mezzo di euro di fatturato, 4.500 dipendenti e 300 milioni di euro investiti ogni anno in ricerca e sviluppo. Sono i numeri del colosso farmaceutico Chiesi, il cui presidente Alberto Chiesi è stato l’ospite d’onore della 72esima assemblea provinciale di Confindustria Piacenza.

L’imprenditore ha spronato i colleghi piacentini a seguire la strada della ricerca e dell’innovazione per crescere e raggiungere nuovi mercati. Una via che la sua azienda segue ormai da anni.

“L’eccellenza viene sempre riconosciuta e premiata – ha detto – e credo che la meccatronica piacentina, giusto per fare un esempio, sia un chiaro esempio. Noi lavoriamo per migliorare costantemente i nostri prodotti, poi è quasi naturale che vengano richiesti in tutto il mondo”.

Inevitabile con un imprenditore così importante in campo farmaceutico parlare di due temi di grande attualità: omeopatia e soprattutto vaccini.

“L’omeopatia al limite non fa male – ha aggiunto Chiesi – mentre per i vaccini la questione è più seria: qualcuno crede che malattie vinte da anni non siano più una minaccia, mentre non è così”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà