CompraPiacenza, Stefano Cavalli: “Grande lavoro di squadra, ottimi risultati”

06 Dicembre 2020

Prosegue il cammino verso il natale di CompraPiacenza, la vetrina degli operatori commerciali di città e provincia targata Comune di Piacenza, Camera di Commercio e associazioni di categoria, in una cabina di regia nella quale Editoriale Libertà e Altrimedia fungono da collante in un progetto pensato e voluto per sostenere l’economia locale, messa alla prova dalla pandemia.
Ne abbiamo parlato con l’assessore al Commercio del Comune di Piacenza, Stefano Cavalli.

Assessore, a breve sarà Natale, un momento molto importante per il commercio piacentino, un periodo che va sostenuto da parte di tutti i piacentini anche attraverso il portale CompraPiacenza.

CompraPiacenza è una iniziativa dell’amministrazione comunale insieme alla cabina di regia e a tutte le categorie che operano nel mondo del commercio. Abbiamo sposato il portale Compra Piacenza, che già esisteva, e gli abbiamo dato nuova linfa. Credo sia un portale molto importante sia per i commercianti che per i piacentini; invito tutti gli esercenti ad aderire e tutti i clienti a visitarlo perché più visite abbiamo più clienti ci sono, e di conseguenza più potenza di fuoco a favore del nostro commercio. L’invito che faccio a tutte le persone è quello di visitarlo: è già molto ricco di negozi e di prodotti essenziali del nostro territorio. Credo che sia un portale molto serio, molto importante e ben strutturato.

Un portale che nasce da una iniziativa etica per supportare il Natale, ma che non muore terminate le festività ma che prosegue.

L’idea è proprio quella: CompraPiacenza parte con il Natale perché viviamo un anno un po’ particolare, nel quale il tessuto economico è in sofferenza e il periodo dei regali può dare un grosso contributo e un aiuto ai commercianti locali, ma l’intenzione è quella di avere veramente un portale del territorio piacentino, per avviare quella che può essere la fase due del commercio, l’e-commerce. Avremo quindi anche un portale collegato alla vendita diretta dei prodotti.

Una finalità etica, una commerciale, ma anche un esercizio di stile sinergico tra istituzioni, realtà associative, aziende private.

Questo portale ha avuto un ruolo molto importante che è quello di mettere insieme le tre associazioni di categoria (Confcommercio, Cna, Confesercenti), Comune e Camera Di Commercio, per portare avanti un progetto che è condiviso a favore dei commercianti e non solo dei commercianti. Quindi è una grande vittoria che siamo riusciti a ottenere a livello istituzionale. E’ stato fatto un grande lavoro di squadra e quando si riesce a lavorare insieme se riesce anche ad ottenere ottimi risultati.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà