Mercato dilettanti. Anelli: Fiore o Fontana. Per Centofanti c’è il Baby Brazil

29 Maggio 2013

L’apertura ufficiale è ancora lontanissima, ma arrivano copiose voci ed indiscrezioni: il mercato dei dilettanti è già in pieno fermento.
I pezzi pregiati sono ovviamente i biancorossi del Piacenza che non rientrano più nei piani della società dei fratelli Gatti. Dede Valla è promesso sposo del Carpaneto e fino a poche ore fa anche Ivan Lucev sembrava destinato alla corte del presidente Rossetti. Si è invece fatto sotto il Baby Brazil che cerca un attaccante: l’altra opzione è rappresentata addirittura da Centofanti dell’Atletico Bp Pro Piacenza. Il ds Crespoli deve rimpiazzare Aleksic per il quale c’è l’interessamento della Besurica; nel frattempo si tenta il doppio riscatto dal Codogno: Corbellini e Arodotti. L’Agazzanese cerca un portiere: Marseglia è già stato contattato. Sempre in tema di estremi difensori, Burgazzoli non difenderà più i pali della Bobbiese. Capitolo Matteo Anelli, il vero gioiello del mercato estivo: sull’ormai ex Fiorenzuola la concorrenza è notevole. In pole position c’è il Royale Fiore, ma anche il Fontana Audax potrebbe muoversi in questo senso: la società del presidente Magnani sembra infatti intenzionata a cedere alle lusinghe del Fiorenzuola per il promettente ’95 Valizia. Tornando ad Anelli, anche il Lentigione e numerose formazioni dell’Eccellenza lombarda si sono fatte vive all’indirizzo del forte portiere piacentino, che prende tempo.
Russolillo si dovrebbe accasare a Carpaneto, mentre per De Marchi (Corte) c’è l’imbarazzo della scelta: Agazzanese e Gotico Garibaldina le pretendenti più convinte. Per finire, sulla panchina dell’Olubra, il prossimo anno dovrebbe sedere Alessandro Vitaliano, ex mister della Besurica.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà