Piacenza

Serie D, verso Pro-Piace: Franzini vs Viali per un derby che promette spettacolo

28 settembre 2013

20130928-121607.jpg

In apparenza, sembra essere una tensione che appartiene soltanto alle tifoserie di Piacenza e Pro, perchè sia Viali che Franzini non tradiscono la benchè minima emozione in questa strana vigilia pre derby. Entrambi rivelano praticamente nulla circa le intenzioni di formazione ma, è scontato, è più lecito attendersi novità o quantomeno tentativi di sorprendere un avversario la cui conoscenza è pressochè totale.
“Visti gli attacchi che scenderanno in campo – dice Franzini – sarebbe lecito attendersi una gara ricca di gol e spettacolo. Speriamo possa essere davvero così. Noi abbiamo dimostrato grande carattere nelle diverse rimonte delle giornate scorse, ma questa volta preferirei andare in vantaggio e gestire la gara”.
Viali punta sull’aspetto emozionale, caricando i suoi caricando di significati la possibilità di vestire una maglia, quella biancorossa, “da onorare e che è necessario meritare ogni domenica, ad ogni gara. Il derby? Bravi voi giornalisti ad acuire tensioni e attesa, ma la gara vale sempre tre punti”.
Ci saranno le telecamere Rai, un gran numero di spettatori per un Garilli che sarà in ogni caso quasi interamente animato dal tifo per la squadra biancorossa. Mister Franzini non sembra però troppo spaventato dall’aspetto ambientale.
“Giocare gare di questo genere è uno stimolo ulteriore – ha detto Franzini – e il fatto di poter godere di un palcoscenico come quello del Garilli rappresenta un’occasione per tutti: sarà una bella serata”.
Anche Viali parla della grande attesa che si avverte in città tra i tifosi.
“È una rivalità curiosa, nata quando ancora non ero arrivato a Piacenza, ma crea in ogni caso un bel clima, quelli che amavo da giocatore, che possono esaltare quando si scende in campo”.
Capitolo formazione: come detto regna la pretattica. In casa biancorossa i veri dubbi sono legati al centrocampo: Pani potrebbe rappresentare la vera variabile a sorpresa rispetto alle gare precedenti, mentre dovrebbe tornare in auge il trio di tenori Volpe, De Vecchis e del rientrante Marrazzo. Anche in casa Pro Piacenza si punterà sulla qualità del reparto d’attacco. Franzini, dopo le rimonte incredibili delle giornate scorse, auspica maggiore attenzione: pacchetto arretrato ancora sotto esame, con Colicchio chiamato a guidarla ancora una volta, per l”appuntamento più atteso.
Domani alle 22.15, minuto più minuto meno, conosceremo finalmente chi, fino al prossimo 9 febbraio, data del match di ritorno, potrà vantare il predominio cittadino. L’attesa da derby è giunta finalmente al capolinea.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE