Il Piace parla a Fogliazza. In caso di unica squadra, ipotesi Francani a Fiorenzuola

18 Aprile 2014

Pro Sesto - Piacenza

Il day after è con tutta probabilità ancor più dolce rispetto a ieri, il giorno della sbornia di felicità che il Pro Piacenza si è regalato mettendo le mani sulla Lega Pro. Il calcio però non si ferma e i festeggiamenti, proseguiti per i giocatori fino a notte fonda nei locali della movida milanese, lasciano ora spazio alle indiscrezioni circa il futuro societario.

Serie C in autonomia o matrimonio con il Piacenza? Il presidente Scorsetti ieri, ha auspicato l’unione di intenti che rappresenterebbe la più ovvia soluzione all’attuale dispersione di risorse.

Esistono però ostacoli da superare: innanzitutto la formula di questa unione. I fratelli Gatti mettono a disposizione un pacchetto societario pari al 49 per cento per chiunque fosse interessato all’ingresso in società. Di fusione proprio non ne vogliono sentir parlare. Una soluzione che la dirigenza del Pro, forte del titolo sportivo appena conquistato, non sembra intenzionata ad accettare. Nonostante alcuni incontri tra le parti, le società rimangono ancora arroccate sulle loro posizioni. Chiaro come il Piacenza speri di imitare i cugini rossoneri attraverso la lunga strada dei play-off, guadagnando una posizione di vantaggio nella speranza che arrivi l’agognato ripescaggio. Domenica scorsa, ad assistere a Pro Sesto – Piacenza c’era anche Cesare Fogliazza: si tratta del presidente della Pergolettese che in tanti danno come possibile nuova spalla di Marco e Stefano Gatti. Un’eventualità che riaprirebbe spiragli per trovare punti di incontro con il Pro Piacenza visti i buoni rapporti tra lo stesso Fogliazza e Scorsetti. Andando oltre, si potrebbe profilare un’unica realtà con l’attuale numero uno della Pergolettese a fungere da collante e a fornire un concreto supporto al nuovo diesse Andrea Bottazzi, ora al Castiglione. Un super Piacenza che ripartirebbe con il giovane direttore sportivo e non con Riccardo Francani: per l’esperto direttore si parla di un clamoroso ritorno a Fiorenzuola.
I campionati emettono i primi verdetti, radio mercato è già a pieno regime.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà