Piacenza

Mondiali di ciclismo: rabbia Michele Gazzoli, domani tocca a Giorgia Bronzini

14 ottobre 2016

Michele Gazzoli

Michele Gazzoli

Contrariato e arrabbiatissimo. Questo lo stato d’animo di Michele Gazzoli, giovane ciclista della società piacentina GS Cadeo-Carpaneto, al termine della gara iridata conclusasi nel primo pomeriggio a Doha, in Qatar, valevole per il campionato mondiale di ciclismo su strada. E’ infatti sfumata la volata per la conquista del titolo mondiale, con il danese Jakob Egholm che ha sorpreso tutti quanti con la sua fuga portata all’ultimo giro del circuito. Il giovane ciclista azzurro, parso in forma smagliante, si è dovuto accontentare di prevalere nello sprint del gruppo di inseguitori e del 21esimo posto finale. Domani, sabato 15 ottobre, dalle 11.45, toccherà a Giorgia Bronzini tentare l’assalto a quello che sarebbe il terzo titolo mondiale su strada della sua carriera. Domenica invece, sarà tempo della gara maschile, con l’arquatese Jacopo Guarnieri pronto a spingere verso il titolo la nazionale azzurra capitanata da Elia Viviani.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE