Ennesimo capitolo

Serie B: il Tribunale Federale dichiara inammissibili i ripescaggi

1 ottobre 2018

Nuovo capitolo dell’infinita telenovela riguardante la spinosa questione ripescaggi: il Tribunale Federale Nazionale, infatti, ha ritenuto “inammissibili” i ricorsi, presentati da Pro Vercelli, Novara, Siena, Catania e Ternana, contro il blocco dei ripescaggi in cadetteria. Ricorsi che dunque, ancora una volta, vengono respinti, questa volta dal primo grado della giustizia calcistica, incapace di pronunciarsi nel merito dei reclami delle cinque società lasciate fuori dai ripescaggi. La serie B rimane quindi a 19 squadre.

“L’interesse che le società avevano perché la vicenda dei ripescaggi si concludesse – si legge in una nota emessa dal Tribunale – non può trovare tutela in questa sede”. Per fare un breve riepilogo, il Collegio del Coni “non era un organo competente”, per il Tar del Lazio la vicenda “doveva tornare in ambito sportivo” e il Tribunale federale “non può sindacare”. Si ritorna dunque al punto di partenza, con tanta confusione e soprattutto ancora nessuna soluzione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Sport

NOTIZIE CORRELATE