Emozioni senza fine per un derby da tutto esaurito, l’Assigeco piega la Bakery grazie a super Formenti

06 Gennaio 2019


E’ stata soprattutto la vittoria della pallacanestro di Piacenza che, per il primo derby della storia tra Assigeco e Bakery, valida per l’ultimo turno di andata del campionato di serie A2, ha fatto registrare il tutto esaurito del PalaBanca. E’ stata l’Assigeco a prevalere, guidata da un formidabile Formenti, autore della “bomba” decisiva nel corso dell’ultimo quarto: 83-80 il punteggio finale di una gara dalle mille emozioni e che ha visto la formazione di Ceccarelli prevalere nonostante la gran rimonta della Bakery nell’ultima fase del match.

Proprio i piacentini sono partiti meglio e hanno impattato meglio l’incontro sul piano emotivo: primo quarto che infatti si chiude ad appannaggio dei ragazzi di Di Carlo che però, nel secondo quarto, complice la crescita esponenziale dell’Assigeco ha visto i biancorossoblu piazzare l’allungo decisivo e arrivare all’intervallo lungo con un rassicurante, ma per nulla risolutivo +6.

Terzo quarto e la musica non sembra cambiare più di tanto, con l’Assigeco che appare in grado di guidare il match senza eccessivi patemi. Nell’altalena delle emozioni però, la Bakery, nonostante un 70-57 che sembra profumare di sentenza, estrae orgoglio e corsa: si arriva alle emozioni degli ultimi minuti con il punteggio in parità assoluta. Sull’80 pari, ci pensa Matteo Formenti a centrare il tiro decisivo da tre punti che manda in estasi i tifosi di una Assigeco che si gode il momento e stacca la Bakery in graduatoria.

Assigeco Piacenza 83 – 80 Bakery Piacenza (23-25; 44-38; 70-57)
Assigeco: Diouf 4, Montanari NE, Ogide 16, Formenti 25, Antelli 4, Graziani NE, Piccoli 6, Ihedioha 9, Turini NE, Murry 11, Sabatini 8, Vangelov. All. Ceccarelli
Bakery: Castelli 14, Orlandi NE, Green 9, Perego 8, Cassar, Guerra, Pederzini 12, Crosariol 17, Pastore 14, Voskuil 6, Bracchi NE, Buffo NE. All. Di Carlo

https://youtu.be/PjhPvcwID_U

© Copyright 2021 Editoriale Libertà