Scherma

Circolo Pettorelli “pigliatutto”: oro per Curatolo e bronzo per la giovanissima Parenti

19 marzo 2019

Il Circolo di scherma Pettorelli torna da Castelleone (Cremona) e Faenza con due medaglie di prestigio. Il Trofeo Avis nel Cremonese, se lo è aggiudicato infatti Francesco Curatolo, salito sul gradino più alto del podio, mentre Camilla Parenti ha conquistato la terza piazza al Gran premio giovanissimi in Romagna.

Curatolo, già primo nella classifica provvisoria della competizione (è risultato imbattuto), nella fase eliminatoria ha mietuto agevolmente Pellegata (Bergamo) 15-4, Leo (Asti) 15-8, Bedani (Cremona) 15-9, Buratti (Genova) 15-9. Molto impegnativa, invece, la finale con il genovese Gambella conclusa 15-11 per il piacentino, che ha chiuso la giornata con l’oro. Nella competizione femminile, infine, si registrano il 10° posto di Stefania Perna e il 23° di Greta Molinelli.

Superati i gironi con 5 vittorie e 1 sconfitta, Parenti ha proseguito con determinazione, e qualche azzardo, il percorso delle eliminatorie dove ha avuto ragione di Trevisan (Rimini) 4-3, Guarini (Forlì Cesena) 10-9, Oggioni (Treviso) 10-9, fermata solo per una stoccata (9-10) dalla trevigiana Tintinaglia, salendo comunque sul podio alla terza posizione. Altre belle prestazioni sono giunte dalle gare di Marta Nocilli (12ª Allieve) e Letizia Braghieri (14ª Bambine). Nella stessa giornata, nelle rispettive categorie, hanno gareggiato Alfonso Foppiani (29) Michele Lucatuorto (37) Giacomo Salvarani (70) Mattia Pantano (25) Michele Baldrighi (70) Federico Camoni (73) Cesare Campione (107) Alice Cellerino (25) Arianna Paganini (28) Rebecca Pantano (22) Gaia Napolitano (67). I ragazzi e le ragazze del Pettorelli sono stati accompagnati dai tecnici Cesare Masina, Milly Polidoro e Margherita Libelli.

Molte le spade rosa del Pettorelli presenti alla tappa faentina del campionato per giovanissimi e allievi. “Ancora una soddisfazione dai ragazzi – afferma Alessandro Bossalini, presidente del sodalizio piacentino – che portano alto il nome del nostro Circolo. Questi risultati, e gli altri buoni piazzamenti, vengono da una crescita continua che si registra soprattutto nel settore giovanile”. Per Curatolo, al primo successo negli Assoluti, Bossalini sottolinea la “soddisfazione per la serietà che dimostra in allenamento questo ragazzo. Si merita questo successo che ne testimonia la crescita tecnica”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE