Partita della vergogna, cinque giornate di stop per un giocatore della LibertaSpes

27 Marzo 2019

Cinque giornate di squalifica per un giovane giocatore della LibertaSpes e la conferma del risultato di 1-0 in favore dei piacentini.
Questa la decisione del giudice sportivo della Figc di Piacenza che si è pronunciato in seguito ai gravissimi episodi di domenica scorsa. Come ormai noto, in occasione della gara tra LibertaSpes e Pallavicino, valida per il campionato Allievi Interprovinciali, due giocatori avversari sono venuti pesantemente alle mani; dopo la colluttazione tra i due però, dagli spalti è sceso in campo anche un papà che ha colpito uno dei giocatori in campo. L’arbitro aveva ovviamente disposto la fine anticipata della sfida e il giudice sportivo ha confermato l’1-0 maturato sul campo al momento del l’interruzione della contesa.
Cento euro di multa per il club parmense, per responsabilità oggettiva visto il comportamento dei tifosi, 75 euro per i “canarini”, “per aver consentito l’accesso in campo a persone non autorizzate”.

IL COMUNICATO DELLA FIGC

Sul comunicato ufficiale della Figc, pubblicata anche una lettera del presidente Luigi Pelò che riportiamo integralmente.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà