Tennistavolo

Dopo la sconfitta in gara 1, la Teco Corte Auto tenta il colpaccio con Bolzano

13 aprile 2019

Obbligo di riscatto per la Teco Corte Auto Cortemaggiore, pena l’addio alla finale scudetto di tennistavolo. Oggi, alle 17.30, nel palazzetto di Cortemaggiore, le ragazze di Olga Dzelinska affrontano gara 2 della loro semifinale, ricevendo l’Eppan Bolzano vittorioso all’andata per 4-1. Strbikova (per lei due sconfitte otto giorni fa) e compagne sono chiamate a recuperare quelle qualità e quella dedizione che avevano consentito loro di partire con i favori del pronostico. Dopo quanto espresso dal confronto in Alto Adige, la Teco sa di dover giocare al massimo delle sue possibilità, sul piano della concentrazione e delle scelte tattiche (e qui il tecnico Olga Dzelinska deve “inventare” soluzioni appropriate).

Il compito che attende le pongiste piacentine è tosto, per vari motivi, non ultimo la consapevolezza dell’Eppan di poter centrare una qualificazione che, nel corso della stagione regolare, sembrava fuori portata. Insomma, Renata Strbikova, Ganna Farladanska (suo l’unico punto Teco a Bolzano) e Arianna Barani sono chiamate ad azzerare indugi ed emozioni. Dal canto suo, l’Eppan dell’ex Giulia Cavalli mette in cantiere la doppietta di Debora Vivarelli (nel caso a Giulia e a Denisa Zancaner basterebbe ottenere un solo punto): un eventuale passo falso di Debora rimane la chiave di cui la Teco può servirsi per scardinare la compattezza del gruppo altoatesino. Tuttavia, tra le difficoltà di giornata per la Teco, va annoverato proprio l’ottimo stato di forma del numero 1 avversario.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE