Dopo la delusione di Siena

Stefano Gatti a Zona Calcio: “Trovato l’accordo con il comune per il Garilli che tornerà a 13mila spettatori”

6 maggio 2019

“Abbiamo trovato l’accordo con l’amministrazione comunale che ringraziamo per la disponibilità dimostrata e che ci consentirà di contare, per la prossima stagione, su uno stadio Garilli rinnovato, con una capienza che arriverà ad una capienza di 13.500 spettatori, tutti a sedere”.

Sono state le parole di Stefano Gatti, presidente onorario del Piacenza Calcio, presente lunedì 6 maggio, nel corso dell’ultima puntata di Zona Calcio. Il numero uno biancorosso ha dunque preso parte alla trasmissione di Telelibertà dopo la cocente delusione patita a Siena nel match che avrebbe potuto consegnare la serie B al Piace. La questione stadio è però stata spunto di attualità visto che le condizioni del Garilli rappresentavano, fino a poche settimane fa, fonte di notevole preoccupazione viste le prescrizioni che la leghe di serie B e C impongono ai club.

“A breve sarà pubblicato il bando per la gestione sia del Garilli che del Siboni e, ripeto, siamo soddisfatti di quanto il comune si è impegnato a fare per il calcio piacentino” ha ribadito il patron biancorosso.

Con Gatti, ovviamente, si è parlato di futuro immediato, di una serie B ancora possibile attraverso la strada dei playoff. L’enorme rammarico per il traguardo sfumato al “Franch” sembra essere stata sbollita, almeno in parte, e serpeggia grande ottimismo in vista degli spareggi del 29 maggio e 2 giugno.

“Recupereremo senza ombra di dubbio Sestu, Corradi e anche Ferrari che accusa solo qualche fastidio – ha detto Gatti -. E’ spiaciuto per la gente che ci ha seguito e che è stata un autentico spettacolo: per loro cercheremo di lottare con tutte le forze per prenderci questo obiettivo. A Siena siamo stati accolti in maniera pessima, non ce lo aspettavamo. Gli errori arbitrali? Avete visto tutto quello che è accaduto: il gol lo avevamo messo a segno”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport Telelibertà

NOTIZIE CORRELATE