Tennistavolo

L’A2 di Reggio Emilia parlerà piacentino: confermati Ziliani e Ferrini. In arrivo Crotti

21 giugno 2019

Parlerà quasi interamente piacentino la formazione di A2 maschile del Tennistavolo Reggio Emilia Ferval, sodalizio che si appresta a vivere la ventunesima annata della storia in Serie A senza aver mai abbandonato la categoria. Nella nuova rosa in via di completamento, infatti, figurano tre atleti che “in blocco” difenderanno i colori piacentini nella città del Tricolore.

Le rispettive operazioni sono state ufficializzate e così non ci sono dubbi: per il quarto anno, il magiostrino Luca Ziliani (classe 1982, numero 68 d’Italia) e Stefano Ferrini (classe 1990, numero 50, di Fontana Pradosa) vestiranno nuovamente i colori reggiani, continuando a essere compagni di squadra dopo l’avventura nella scorsa stagione culminata con il quinto posto della formazione in A2. Quest’anno avranno (e ritroveranno) un nuovo compagno di squadra di primissimo livello, che rappresenta il vero valore aggiunto della squadra che il presidente Paolo Munarini sta allestendo.

Dalla sua Cortemaggiore (dove ha ricoperto il ruolo di allenatore e giocatore), infatti, arriverà l’asso Mattia Crotti, che in carriera vanta tre scudetti, una Coppa Italia, due titoli assoluti di doppio, oltre a una lunga serie di medaglie e finali scudetto disputate. Classe 1982, ha giocato in squadra con Ferrini in A2 a Este, mentre con Ziliani ha condiviso la crescita giovanile nel Parma, pur giocando in categorie superiori. Oltre ad aver indossato la maglia azzurra, in carriera è stato anche numero uno del ranking italiano (dal 30 settembre 2015 a fine febbraio 2016), mentre ora occupa la ventunesima piazza. Convinto dal progetto e dall’ambiente, Crotti rappresenterà un elemento di spicco della squadra e dell’intero campionato. Tre racchette piacentine, dunque, al servizio di Reggio, dove oltre alle doti di gioco si unisce anche il rapporto di amicizia che aiuterà sicuramente le dinamiche di gruppo della nuova formazione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE