Piacenza-Modena 2-1

Capitan Pergreffi fa esplodere il Garilli con una doppietta da tre punti

31 agosto 2019

Il gioco non c’è, il cuore invece sì. Il Piacenza strappa con fatica e orgoglio tre punti a un Modena che lascia il Garilli carico di rimpianti.
Decisivo capitan Pegreffi, con una doppietta rabbiosa: prima lo stacco di testa sul corner di Cattaneo, poi il sinistro a tempo quasi scaduto. In mezzo, la reazione degli ospiti, grazie soprattutto all’ingresso dell’eterno Sodinha, che ispira il gioco fino al pareggio di Mattioli, ma poi ha la grande colpa di tirare sulla traversa un calcio di rigore.
Così, all’ultimo assalto, il Piace vince e sale a quattro punti (in due partite). I problemi non sono risolti (Giandonato regista troppo compassato, attaccanti sempre isolati e poco serviti, esterni difensivi spesso in affanno), ma mister Franzini sa che può contare su una determinazione infinita dei suoi ragazzi. E per ora è sufficiente.
Molto positivo il debutto di Millesi, ancora approssimativa la condizione fisica di molti elementi chiave.
Ora testa alla trasferta di Trieste di domenica prossima.

SECONDO TEMPO
La ripresa inizia senza sostituzioni e il Piacenza che prova a scrollarsi di dosso il torpore del primo tempo.
Dopo una manciata di secondi Ferrario segna in netto fuorigioco e l’arbitro annulla.
Risponde il Piacenza con un tiro di Giandonato dal limite che finisce altissimo.
Al 54′ perfetto filtrante di Nicco per Cacia, tiro a botta sicura e paratona di Gagno.
Sugli sviluppi del calcio d’angolo, cross di Cattaneo e stacco imperioso di Pergreffi: 1-0 Piacenza.
Al 59′ il Modena ha una tripla occasione per pareggiare: batti e ribatti in area, prima Pergreffi salva sulla linea in tiro di Tulissi, poi Del Favero si supera sulla ribattuta di Spagnoli e infine Mattioli spara alto.
Al 77′ Nicco scappa eludendo il fuorigioco modenese, entra in area, sterza sul destro e tira, ma un avversario ribatte.
Il Modena reagisce e arriva pericolosamente in area in due occasioni, senza però riuscire a trovare mai la conclusione pericolosa.
Al 75′ i neo entrati Sodinha e Bearzotti confezionano lo spettacolare pareggio, annullato per fuorigioco.
Al 77′ ancora il mancino di Sodinha inventa un assist perfetto per Rossetti: miracolo di Del Favero.
All’82’ il Modena raggiunge il meritato pareggio con Mattioli, che risolve con un destro rasoterra dal limite l’ennesima mischia in area biancorossa. Piacenza-Modena 1-1.
Al 90′ l’episodio che poteva essere decisivo: El Kaouakibi si lascia scappare Bearzotti e lo stende in area. Rigore, che Sodinha spara centrale contro la traversa. Si resta 1-1.
Al 94′ il Garilli esplode: con un sinistro da dentro l’area piccola, Pergreffi risolve una mischia e segna il 2-1.

PRIMO TEMPO
Piacenza impegnato nell’anticipo di campionato di Serie C contro il Modena. A inizio gara gli ultras biancorossi hanno esposto uno striscione per salutare e ringraziare Jacopo Silva, lo storico capitano passato alla Casertana.
Primi minuti con i biancorossi che provano a gestire il pallone e gli ospiti impegnati a pressare a tutto campo.
Primo squillo all’11’: lancio di Cattaneo, Cacia prova al volo dal limite e palla di poco alta.
Il Modena risponde al 19′: cross mancino di Laurenti, Pergreffi salva in area piccola.
Gli ospiti collezionano due calci d’angolo, ma non si rendono mai pericolosi, con il Piace che non riesce a sviluppare gioco nonostante i tentativi di fraseggio a metacampo.
Al 31′, Cattaneo prova a suonare la sveglia con un sinistro da quaranta metri, ma non impensierisce Gagno.
Sul finire della prima frazione il Modena si lascia preferire, ma non arriva mai a impensierire Del Favero. Al 40′ Tulissi raccoglie il cross di Varutti, ma il tiro è debolissimo.
Due minuti dopo, Milesi (ottimo il suo impatto) salva in acrobazia un pericoloso lancio filtrante di Davì.
Al 44′ occasionissima per il Piacenza: Cacia imbuca in area per Paponi, il numero 23 incrocia il destro, ma il tiro è troppo centrale.

LA PRESENTAZIONE
Il Piacenza è protagonista per la prima volta dell’anticipo del sabato della giornata, la seconda, del campionato di serie C. Nel girone B infatti, è previsto il derby emiliano tra i biancorossi e il Modena: alle 20.45, in uno stadio Garilli nel pieno dei lavori di restyling che lo vedono interessato, si affrontano due compagini reduci dai soli 0-0 che hanno contraddistinto la prima giornata.

Canarini che hanno impattato nel match con il Vicenza e che dunque sono riusciti a fermare una delle big del campionato; la squadra allenata da Zironelli ha dimostrato buona solidità e ha retto l’urto con la nuova categoria nonostante un mercato che non ha rivoluzionato la formazione che ha raggiunto la promozione dalla D grazie ai playoff. In attacco, è ancora Ferrario l’uomo-gol sostenuto dall’ex Piace Tulissi che, dalle nostre parti, non ha lasciato segni tangibili. Dietro, difesa che ruota intorno all’esperto Armando Perna con la mediana che sarà invece guidata da Boscolo Papa.
Presenti diverse centinaia di tifosi modenesi.

Dall’altra parte c’è un Piacenza che non vuole rimandare l’appuntamento con il successo dopo il deludente 0-0 di Vicenza con l’Arzignano. Mister Franzini punterà su Milesi, neo acquisto, come centrale difensivo in tandem con Pergreffi (Silva è passato alla Casertana) , mentre non è convocato Della Latta, distratto dalle voci di mercato e quindi considerato non idoneo per prender parte alla contesa. Solo panchina per l’altro neo acquisto, Lorenzo Borri. Formazione che non si discosta da quella osservata all’opera al Menti, con Imperiale inserito nello schieramento iniziale al posto di Nannini. Queste le formazioni:

PIACENZA-MODENA
PIACENZA (4-3-1-2): Del Favero; Zappella, Milesi, Pergreffi, Imperiale (83′ Borri); Nicco, Giandonato  (79′ Corradi), Marotta; Cattaneo (83′ El Kaouakibi); Cacia, Paponi (73′ Sestu). (Bertozzi, Ansaldi, El Kaouakibi, Borri, Nannini, Bolis, Corradi, Sestu, Forte, Lamesta). All. Franzini.
MODENA (3-5-2): Gagno; Zaro, Perna, Politti; Mattioli, Davì (70′ Rossetti), Boscolo Papo, Laurenti (58′ Pezzella), Varutti (73’Bearzotti); Ferrario, Tulissi (73′ Sodinha). (Pacini, Narciso, Ingegneri, Bearzotti, Sodinha, Spagnoli, Stefanelli, Rabiu, Duca, Pezzella, Spaviero, Rossetti). All. Zironelli.
ARBITRO: Acanfora di Castellamare di Stabia
RETI: 55′ Pergreffi, 82′ Mattioli, 94′ Pergreffi

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE