Anche dall'estero

Torna il “Criterium Internazionale Quartetti”, 150 ciclisti da tutta Italia

11 settembre 2019

Oltre 150 ciclisti provenienti dal nostro territorio, da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. Avrà, come ogni anno, un respiro che va oltre i confini italiani il “Criterium Internazionale Quartetti”, corsa cronometro a squadre di 23 chilometri organizzata per la quarta edizione consecutiva dall’Asd Pedale Caorsano con il patrocinio dei Comuni di Cortemaggiore, Caorso, Pontenure e Piacenza. Il via è previsto per domenica 15 settembre alle 9 da via Roma a Caorso, sarà una gara riservata alle categorie A (fino a 156 anni in tutto, totale delle età dei quattro componenti della squadra), B (dai 157 ai 220 anni), C (dai 221 anni e oltre), Donne (categoria unica) e Misto (tre uomini e una donna).

Organizzatori e sponsor si sono ritrovati insieme da Valter Bulla per promuovere l’evento, dal quale ci si aspetta grande successo di partecipazione come negli anni passati. “Questo è il quarto anno che organizziamo questa prova, sulla distanza dei 23 chilometri, gli altri anni abbiamo avuto tanti partecipanti, speriamo di ottenere un ottimo risultato anche in questa occasione” le parole di Flavio Fummi, presidente dell’Asd Pedale Caorsano e responsabile provinciale di Acsi Ciclismo. Come detto, il “Criterium” avrà dimensione internazionale visto che “ci saranno squadre che arrivano da tutta Italia, poi anche dalla Svizzera e dalla Francia”. Non mancheranno, ovviamente, i piacentini che daranno battaglia l resto del gruppo, “avremo infatti la Raschiani, la Perini e l’Autoberetta tra le altre. Diciamo infatti che il mondo nostrano parteciperà attivamente come sempre a questa manifestazione”. Il percorso sarà anche un’occasione per ammirare alcuni luoghi caratteristici: “Si parte da Caorso centro in direzione Chiavenna Landi, da lì si va verso Croce Grossa e in seguito torna a Caorso”. L’obiettivo è inoltre quello di diffondere sempre di più la passione per le corse in bicicletta. Da questo punto di vista l’Acsi provinciale ha fatto passi da gigante, poiché “quest’anno le corse organizzate sono state 16, circa il doppio rispetto allo scorso anno, siamo sulla buona strada. Il Criterium ha lo scopo di incrementare il ciclismo e offre anche una bella vetrina per i nostri prodotti locali e per le nostre tipicità”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Provincia Sport

NOTIZIE CORRELATE