Al Mancini termina 2-4

Il Piace sbanca Fano, Paponi ancora a segno. LE FOTO

17 novembre 2019


La missione è stata compiuta. Con qualche patema in più del previsto ma ciò che contava erano i tre punti che fanno il paio con quelli conquistato domenica scorsa con il Gubbio. Il Piacenza, per la prima volta, riesce a violare il Mancini di Fano grazie ad un pirotecnico 4-2 che ha visto i biancorossi in superiorità numerica per oltre un’ora. A segno Corradi prima del pareggio di Kanis, nella ripresa Pergreffi e Marotta hanno rimesso le cose a posto, mentre il bolide di Parlati ha solo illuso i marchigiani visto che nel finale è stato il solito Paponi ad apporre il sigillo definitivo. Vittoria che vale oro e che mantiene nelle zone alte di classifica un Piacenza che non sarà bellissimo, ma che sembra aver ritrovato la concretezza dei bei tempi.

Biancorossi in campo con la formazione annunciata alla vigilia: consueto 3-5-2 che però vede Bertozzi dal primo minuto tra i pali stante l’assenza di Del Favero, convocato con la Nazionale Under 21. Fuori causa per infortunio Sestu e Cacia, in attacco c’è Cattaneo a sostenere da vicino bomber Paponi. Sulla linea mediana confermatissimo Corradi a supporto di Marotta e del giovane Bolis.

L’avvio di gara è strepitoso per il Piace che dopo soli cinque minuti, sull’asse Zappella-Corradi, trova il gol che sblocca la contesa: traversone da destra dell’esterno e colpo di testa che spedisce il pallone all’angolino alla destra di Venditti. Gara che sembra porsi sui binari prediletti di Pergreffi e soci che però, anziché andare a caccia del raddoppio, lasciano campo ai granata che, al 27′, pervengono al pareggio: una corta respinta di Milesi si trasforma in assist per Kanis che fredda così Bertozzi. La gara si accende e due minuti più tardi i ragazzi di Fontana rimangono in dieci: secondo, brutto, fallo di Ricciardi, questa volta su Imperiale e inevitabile doppia ammonizione. Per il Piacenza un’ora di gioco a disposizione in superiorità numerica che non è stata sfruttata in alcun modo nella fase finale della frazione che, al contrario, ha visto il Fano tenere maggiormente il pallino del gioco e tentando addirittura il sorpasso con un destro da fuori di Parlati, terminato di poco sul fondo.

Dopo l’intervallo Franzini cambia: fuori Cattaneo, ancora una volta poco incisivo, dentro Sylla per un tandem offensivo pesante con Paponi. Il gol del nuovo vantaggio è pressochè immediato ma a firmarlo non è un attaccante, bensì un difensore: calcio d’angolo di Corradi, mischia furibonda in area e, ancora una volta, è Pergreffi a risolverla con un tocco sotto misura che vale il suo quarto centro personale dall’inizio della stagione. Diventa tutto facile per i piacentini che già all’11’ mettono il risultato al sicuro: azione tambureggiante con Sylla il cui tiro è rimpallato, conclusione successiva di Paponi e respinta di Venditti con il pallone che termina sui piedi di Marotta che firma il 3-1. Per il centrocampista è il primo centro assoluto dal suo approdo a Piacenza. Sylla ci prova a ripetizione e al 14′ il suo diagonale si spegne di un niente sul fondo. Il Fano sembra alle corde ma al 16′ si riapre il match: fuga mancina di Baldini e cross radente per Parlati che esplode un diagonale di grande potenza che vale il 2-3. Una rete che ovviamente regala entusiasmo ai granata che però, al 72′ si arrendono a Paponi: in contropiede, doppio sparo che prima trova pronto Venditti, sul secondo c’è nulla da fare per il portiere di casa. E’ il decimo centro stagionale per il centravanti ex Parma. Nel finale altre chance per arrotondare il punteggio ma il Piacenza non va oltre: obiettivo raggiunto.

Prossimo impegno, domenica prossima al Garilli quando l’avversario di giornata sarà l’Imolese, oggi fermata dal maltempo in occasione del match rinviato con la Triestina.

FANO-PIACENZA 2-4
MARCATORI Corradi al 5′ e Kanis al 27′ p.t.; Pergreffi al 7′, Marotta all’11’, Parlati al 16′ e Paponi al 27′ s.t.
FANO (4-3-3) Venditti; Ricciardi, Di Sabatino, Gatti, Tofanari; Carpani, Marino, Parlati (dal 30′ s.t. Beduschi); Kanis, Barbuti (dal 38′ p.t. Paolini), Baldini. (Fasolino, Diop, Said, Massardi, Boccioletti, Giorgini, Gjuci, Sarli, Sapone, Di Francesco). All. Fontana 
PIACENZA (3-5-2) Bertozzi; Della Latta, Milesi, Pergreffi; Zappella, Bolis, Marotta, Corradi (dal 43′ s.t. Giandonato), Imperiale; Paponi (dal 42′ s.t. Nicco), Cattaneo. (Ansaldi, Riccardi, El Kaouakibi, Borri, Nannini, Forte, Sylla). All. Franzini.
ARBITRO Miele di Nola
NOTE Ammoniti Corradi e Sylla. Espulso Ricciardi al 29′ del primo tempo per somma di ammonizioni.

I RISULTATI DI GIORNATA E LA NUOVA CLASSIFICA


© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE