Parla mister Franzini

Sale la febbre da derby, almeno 500 tifosi al Mapei Stadium

29 novembre 2019

Sale la febbre da derby in casa Piacenza Calcio con la sfida di domenica al Mapei Stadium con la Reggiana che rappresenta, di fatto, l’appuntamento più atteso dalla tifoseria biancorossa dell’intera stagione. Aspetto ben presente anche per mister Franzini.

“Si tratta di partite che non necessitano di preparazione sul piano psicologico – ha detto l’allenatore del Piace prima della seduta di allenamento -. I giocatori sono consapevoli della valenza di questi novanta minuti e sono già molto carichi. Si tratta di un appuntamento complicato, ma al tempo stesso molto bello che non vediamo l’ora di giocare”.

Reggio Audace di mister Alvini che rappresenta la rivelazione del torneo: squadra neopromossa ma che veleggia ormai stabilmente nei quartieri altissimi di graduatoria: “Credo che meriterebbero probabilmente anche più dei 31 punti di classifica. In alcune occasioni hanno raccolto meno di quanto avrebbero potuto. Sì, una squadra pericolosa, che sta bene e molto aggressiva. Sul loro campo sono ancor più temibili, ma al tempo stesso sappiamo dove poterli colpire. Abbiamo a disposizione le armi giuste per creare problemi alla Reggiana”.

Nulla trapela circa lo schieramento che adotterà Franzini per la sfida (calci d’inizio alle 17.30), ma non sembrano programmati stravolgimenti rispetto alle precedenti uscite. “Abbiamo dato continuità ai risultati, ma ci sono stati un paio di pareggi di troppo che hanno rallentato la nostra marcia in classifica. Teniamo conto anche che siamo riusciti a superare due turni di coppa ai quali tenevamo particolarmente”.

Nel frattempo, si gonfia sempre di più la truppa di tifosi che si è messa in tasca il tagliando per assistere al match: si viaggia verso le 500 presenze visto che nelle prossime ore potrebbero aumentare ulteriormente i fedelissimi vogliosi di prender parte ad un derby che manca da oltre vent’anni.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE