Tennistavolo

Il Reggio Emilia “versione-piacentina” brilla nella Coppa Italia di Serie A

14 gennaio 2020

Una prima, storica partecipazione onorata al meglio e uscendo a testa alta dopo aver incassato i complimenti degli addetti ai lavori. E’ più che positiva l’avventura del Tennistavolo Reggio Emilia Ferval a trazione piacentina alla Coppa Italia di serie A ospitata da venerdì a domenica dal Palatennistavolo “Aldo De Santis” di Terni.

La formazione di patron Munarini si era qualificata grazie al primo posto nel girone A di A2 e, insieme ai sardi del Norbello (“padroni” del girone B della seconda serie), aveva il proibitivo compito di sfidare le prime sei classificate del campionato di A1, con formazioni ricche anche di atleti stranieri. Nel proprio girone, Reggio (orfana nel’occasione del mantovano Damiano Seretti, fermato da problemi di lavoro) ha schierato il trio tutto piacentino composto da Mattia Crotti, Stefano Ferrini e Luca Ziliani. L’avventura ha visto agli estremi i prevedibili ko per 3-0 contro Carrara e Milano, formazioni in lotta per lo scudetto, mentre nel mezzo è arrivata la prestigiosa vittoria contro Genova (3-2) , altra squadra della massima serie, grazie al doppio vinto 3-0 da Ferrini-Ziliani contro i fratelli Andrea ed Enrico Puppo e alla doppietta nei singolari di Mattia Crotti, a segno contro Olajide Omotayo ed Enrico Puppo.
Archiviata positivamente la trasferta umbra, per il Reggio Emilia Ferval è ora di rituffarsi in camp

ionato (A2), con l’appuntamento nel week end che sancisce l’inizio del girone di ritorno. Per i reggiani, sabato trasferta a Milano contro una formazione affamata di punti salvezza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE