A Zona Calcio

“Situazione ancora sotto controllo, dobbiamo continuare a giocare”

12 ottobre 2020

Una versione nuova di Zona Piacenza, in ossequio alle precauzioni legate al Covid 19, ha raccontato lunedì sera delle ultime gare di un Piace che, nonostante le difficoltà emerse in settimana dopo le tante positività riscontrate nel gruppo squadra (ben sei), è riuscito a conquistare un punto prezioso a Carrara. C’era il dg Marco Scianò a rappresentare la società biancorossa e il giovane dirigente ha ovviamente parlato a 360 gradi, a cominciare dalle scelta iniziale di resettare tutto quanto rispetto alla scorsa stagione: “Rifarei tutte quante le scelte dei mesi precedenti e che tantissimi hanno criticato – ha concluso il dg -: quando succedono certe cose, è necessario assumere decisioni in fretta e agire”. Scianò ha parlato anche del concreto rischio di veder ridotti gli introiti derivanti dall’impiego dei giovanissimi calciatori in campo: “Non rimaniamo certo passivi dopo l’approvazione della delibera di Lega arrivata a campionato già iniziato e che taglia, per noi ma non solo, centinaia di migliaia di euro già stanziati a budget”. Nel frattempo però, sempre più concreto il rischio di vedere annullata la vittoria ottenuta con il Livorno mercoledì scorso: la società toscana è a un passo dall’esclusione dopo la mancata presentazione dell’intera garanzia fidejussoria.

Ospite anche la grande rivelazione di questo inizio di stagione, ovvero Andrea Corbari che ha raccontato della incredibile vigilia pre-Carrara, con la squadra sottoposta a tampone in piena notte allo stadio per poi partire in direzione stadio dei Marmi a pochissime ore dal fischio d’inizio. E poi la soddisfazione per le prestazioni e i due gol messi a segno: “Nessuna rivalsa, preferisco ricordare coloro che nella mia carriera mi hanno aiutato ad arrivare sin qui, piuttosto di coloro che invece non nutrivano fiducia nei mie confronti. Anzi, diciamo che sono felice di far ricredere tanti, anche se non ho ancora fatto nulla”.

Nella seconda parte della serata, ampio spazio al calcio dilettantistico con Zona Calcio. Ancora una volta è stato il problema-Covid a monopolizzare la discussione tra il conduttore Corrado Todeschi e i tanti ospiti collegati con lo studio di via Benedettine. “Per chi conta su strutture limitate come noi a Ziano, facciamo l’impossibile per rispettare i protocolli, ma non è semplice – ha detto Ugo Caragnano, tecnico del valtidonesi -: in ogni caso, non sono dell’opinione che serva uno stop ai campionati. Abbiamo assunto una decisione in assemblea e la situazione non è ancora precipitata: con le dovute precauzioni, si può sperare di terminare il girone di andata”. Parere che ha trovato sponda in Davide Maini, dirigente della Borgonovese e anche di Andrea Campana, centravanti della Lugagnanese: “Certo, ora gli allenamenti sono ancora più faticosi, ma c’è voglia e desiderio di giocare. Dobbiamo provarci”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Telelibertà

NOTIZIE CORRELATE