Su Telelibertà

Giorgia Bronzini a Zona Sport: “Il ciclismo piacentino va a gonfie vele”

29 ottobre 2020

Nonostante l’emergenza Covid, il 2020 del ciclismo piacentino ha viaggiato a gonfie vele grazie alle tante campionesse che si sono rese protagoniste. La puntata speciale di “Zona Sport” sul ciclismo ha dato loro il giusto risalto, con le campionesse ospitate in videocollegamento da Marcello Tassi.

Chi meglio di Giorgia Bronzini avrebbe potuto commentare i brillanti risultati delle ragazze? Nessuno ovviamente, l’ex ciclista piacentina e ora direttore sportivo del Trek Segafredo femminile ha fatto i complimenti a Silvia Bortolotti, Francesca Barale ed Elena Franchi, insieme al giornalista di Libertà Luca Ziliani.

“Vedere che le nostre atlete stanno facendo così bene è sempre un piacere e spero di essere un punto di riferimento – ha detto Giorgia – in un anno così anomalo io mi sarei trovata in difficoltà invece loro hanno fatto grandi cose e devo quindi fare gli applausi a loro. In Italia si sta facendo bene in generale, il mio invito alle ragazze è di fare esperienza all’estero per imparare diverse culture del ciclismo”.  Bisogna dunque essere orgogliosi di loro. Silvia, da quattro anni con il Team VO2 Pink, ha debuttato in maglia azzurra agli Europei di Fiorenzuola centrando l’argento nel quartetto di categoria. “Non mi aspettavo questo risultato – le sue parole – adesso c’è un periodo di riposo, poi si riprenderà con le corse su pista”. La compagna di squadra Francesca ha invece conquistato il titolo italiano Donne Juniores su strada: “Un’avventura breve ma intensa, sono contenta di avere fatto l’europeo, ancora di più per il titolo italiano ed essendo al mio terzo titolo è stato un anno fantastico soprattutto per aver vestito di nuovo la maglia azzurra. Ora penso a riposare, ma penso già al prossimo anno con la Nazionale”.

In ripresa anche Elena con l’Eurotarget Bianchi Vittoria, che ha partecipato al Giro Rosa: “Ho avuto dubbi tra dicembre e gennaio per tornare ad allenarmi, poi il lockdown mi ha permesso di tornare e ho fatto alcuni piazzamenti. Stagione difficile più a livello mentale che fisico”. Altro talento è Eleonora Camilla Gasparrini del VO2 Team Pink, che con Gaetano Rizzuto, presidente del Velodromo di Fiorenzuola, e Claudio Santi ha in seguito commentato i recenti Europei tenuti a Fiorenzuola dove ha ottenuto l’argento nel quartetto. “Ho avuto un infortunio che mi aveva fatto temere prima degli europei – il racconto di Eleonora – però ho recuperato e vinto un argento che è stata una emozione grandissima, 2020 di ottimi risultati”.

Santi, organizzatore della manifestazione, si è detto orgoglioso: “Lo abbiamo fatto blindando tutto e ospitando corridori da 23 nazioni ampliando le attività, è andato tutto bene anche se complicato”. Per Rizzuto è stato “un grande atto di coraggio da parte di Santi e di chi ha garantito un trionfo del ciclismo riconosciuto a livello internazionale, ci stiamo già preparando per il prossimo anno perché abbiamo dimostrato che il ciclismo si può fare in sicurezza”. Si è parlato anche del Giro d’Italia con Simone Carpanini, giornalista e speaker che ha vissuto l’evento con la Fondazione Michele Scarponi: “Si è voluto approfittare del Giro per un nobile scopo, sensibilizzare sulla prevenzione stradale. Un Giro caratterizzato dalla grande rivalità oltre che dai giovani come Hart che hanno dato il via a un passaggio generazionale, e Ganna che si è ritagliato uno spazio importante. E poi il piacentino Guarnieri che ha avuto la sua definitiva consacrazione, è il miglior ultimo uomo del mondo”. Un commento anche dal giornalista piacentino Luigi Carini: “Dal lato agonistico è stato bello, però non con la qualità e le battaglie che ci si aspettava”.

Le repliche andranno in onda venerdì alle 12 e alle 18, sabato alle 21.45 e domenica alle 10.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE