Sara, 19 anni e un bronzo agli italiani di tiro con l’arco: “Innamorata di questo sport”

16 Marzo 2021

Deve ancora compiere 20 anni ma la stoffa della campionessa c’è tutta: Sara Antoniazzi, piacentina classe 2001, nell’occhio ha un autentico mirino. Basta vedere quello che ha centrato ai campionati italiani di tiro con l’arco (un bronzo nell’individuale e un argento a squadre) per rendersi conto che il l’avvenire non può che essere radioso.

“È stata una grandissima emozione – ha raccontato nel corso dell’ultima puntata di Zona Sport, in onda su Telelibertà – ero molto agitata perché non sono mai arrivata così in alto. Pratico questo sport da cinque anni, è bellissimo, per me è stato un amore a prima freccia”. Assieme a lei è intervenuto anche il tecnico Giuliano Bernardelli, dell’Arcieri Aurora (Borgotrebbia), che ha parlato del movimento piacentino.

Durante la trasmissione condotta dal giornalista Marcello Tassi, spazio anche al volley: qualche giorno di riposo, e poi si riparte con l’obiettivo di conquistare un posto in Europa. La Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza ha già fissato il percorso dopo l’eliminazione dalla lotta scudetto contro Trento. A raccontare il momento dei biancorossi è stato il capitano Trevor Clevenot. “Nel primo set ci abbiamo messo troppo a entrare in partita anche a causa della perdita di Aaron Russell, nel quarto avremmo potuto ottenere di più, ma se si concede così tanto a una squadra come Trento poi lo si paga – ha spiegato Clevenot commentando la gara persa domenica scorsa – peccato però per la stagione, non essere riusciti ad arrivare al quarto posto, il nostro punto debole è stato prendere punti contro le big, non lo abbiamo fatto”. La Gas Sales si prepara quindi a giocarsi la qualificazione alla Challenge Cup: “Il nostro obiettivo è di andare in Europa e lo possiamo ancora fare, ora è obbligatorio fare reset per andare a raggiungere questo traguardo. Per quanto riguarda la lotta per lo scudetto Trento ce la può fare, hanno la squadra fatta per vincere e grande presenza fisica. Noi ripartiamo senza pensare a loro e al passato per prenderci L’Europa”.

Infine spazio ai motori con Lorenzo Ferrari, giovane promessa della GT3: “Lo scorso anno ho fatto il campionato italiano e ce lo siamo giocato fino all’ultima gara, per me è stata una bella esperienza per ripartire quest’anno con l’obiettivo di migliorare”.

Oltre a lui sono intervenuti anche il suo preparatore fisico, Gianfranco Rizzi, e Leonardo Fornaroli, 17enne pilota di Formula 4. Le repliche di “Zona Sport” andranno in onda domani alle ore 9, alle 18.40 e alle 23.30 e giovedì alle 12.30.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà