Turbo-partenza per la Pettorelli: Nocilli d’argento a Bologna, ottima Pollutri

11 Aprile 2021

La scherma piacentina riparte con il turbo alla ripresa delle gare ufficiali dopo che le pedane sono rimaste vuote a causa dell’emergenza per la pandemia. A Bologna, sabato 10 aprile, Marta Nocilli si è piazzata seconda e ha staccato il pass per la finale nazionale della categoria cadetti. Buona anche la prova dell’altra atleta del Pettorelli, Margherita Pollutri.

Soddisfatto Alessandro Bossalini, presidente del circolo schermistico biancorosso: «Finalmente si riprende. Sono contento per i risultati, ma soprattutto per i ragazzi che possono ricominciare l’attività agonistica. Il Pettorelli non si è mai fermato e gli atleti si sono allenati, sempre nella massima sicurezza e rispettando le regole anti-Covid”.

Rigido il protocollo della Federscherma che prevede la presenza di un tecnico ogni 5 atleti, distanziamenti, mascherine per tutti e niente pubblico.

Nocilli ha perso un solo assalto al Palasport Record, il Centro sportivo universitario, quello per la finale. La spadista biancorossa, infatti, non ha lasciato nulla alle avversarie aggiudicandosi tutti gli assalti del girone e i successivi scontri diretti prima di arrivare alla sfida per il primo e secondo posto. Qui ha incontrato Vittoria Cavani (Pentamodena) a cui ha ceduto 15-8. “Marta – ha affermato Bossalini – ha fatto un percorso in grande sicurezza, mettendo in mostra una bella scherma. In finale ha affrontato un’avversaria molto fisica. Si tratta comunque di un risultato importante. Buona anche la prova di Pollutri che ha superato ben il girone, fermandosi alla diretta”. A Bologna, oltre al team del Pettorelli era presente un altro piacentino, Cesare Masina, in qualità di consigliere regionale della Federscherma.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà