Tennistavolo, salvezza anticipata in A1 per il Reggio Emilia dei piacentini

20 Aprile 2021

Salvezza matematica con due turni d’anticipo. E’ già ora di verdetti per il Tennistavolo Reggio Emilia nel campionato di A1 maschile, che nella sua prossima edizione vedrà nuovamente al via il sodalizio del presidente Paolo Munarini dove militano diversi pongisti piacentini. L’ufficialità è giunta venerdì sera al termine del ko del Frandent Group Cus Torino (penultimo davanti a Vigevano, a oggi le due formazioni candidate all’A2) sul campo della corazzata Top Spin Messina Fontalba (4-0). Nonostante osservasse il turno di riposo, Reggio può festeggiare il verdetto, dal momento che si è resa irraggiungibile non solo per Vigevano, ma anche per Torino, ferma a quota 2 punti quando mancano ancora due partite da disputare (quindi quattro punti in palio), con i reggiani già con 7 punti all’attivo.

Nella squadra, una delle “colonne” è il magiostrino Mattia Crotti, che ha contribuito al traguardo vincendo 6 partite su 13. Dopo la promozione dalla B2 alla B1 con la seconda squadra reggiana, il capitano Stefano Ferrini è stato chiamato a dar man forte a Reggio in A1 e non ha tradito le attese, con due vittorie su tre incontri. Nell’ultimo match disputato, inoltre, esordio in categoria per l’altro atleta di Cortemaggiore Luca Ziliani, altro protagonista della promozione in B1.

La stagione in A1 del Tennistavolo Reggio Emilia Ferval vedrà ancora due impegni: domenica 9 maggio a Napoli contro il Sant’Espedito e sabato 15 maggio al PalaBigi a Reggio contro Prato.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà