Con la sconfitta contro Pistoia l’Assigeco Piacenza saluta il sogno playoff

09 Maggio 2021

BASKET SERIE A2 – Non sono bastate intensità e abnegazione all’Assigeco Piacenza, che è rimasta a contatto di Pistoia praticamente per tutta la partita, salvo lasciare spazio ai padroni di casa nel quarto periodo. I bancorossoblu devono ancora rinviare quindi l’appuntamento con la vittoria nel girone azzurro e mercoledì saranno chiamati al match interno contro Ravenna sul parquet del PalaBanca (palla a due alle ore 19.00).

LA CRONACA – La gara parte sui binari dell’equilibrio con l’Assigeco che resta sempre a contatto dei padroni di casa. Dopo il primo tentativo di allungo pistoiese, Formenti impatta a quota 19 con un gioco da 3 punti, quindi è Carberry a portare avanti Piacenza con un bel lay-up. L’incurisione di Saccaggi vale la parità a fil della prima sirena. Ad inizio seconda frazione Pistoia prova a scappare via grazie Wheatle e Fletcher, che con un gioco da 4 punti porta i padroni di casa a +8 (37-29). L’Assigeco, però, non molla e grazie ad un Formenti in gran spolvero e a 4 punti consecutivi di Sabatini rientra in gara negli scampoli finali del periodo. Nel terzo periodo il cliché si ripete con Pistoia a cercare di scappare via, ma Carberry inchioda una schiacciata incredibile su assist di McDuffie, quindi alza la voce in difesa con Poggi che fa gli straordinari, complice anche il riposo precauzionale di Guariglia per un problema muscolare. La partita è vera e Formenti non perdona dalla lunga distanza per il 63-61 che chiude il terzo quarto. L’ultimo quarto vede l’Assigeco lottare ancora con Sabatini che sigla la tripla del -2, quindi Saccaggi realizza una serie di canestri che mettono in ginocchio la difesa biancorossoblu e chiudono sostanzialmente il match. Nel finale McDuffie ha accusato un malessere legato alla grande stanchezza ed è stato sottoposto ad alcuni accertamenti sul campo con la collaborazione del medico sociale di Pistoia, che la società ringrazia per l’assistenza: i test non hanno fortunatamente rilevato nulla di anomalo. L’Assigeco dopo un ulteriore consulto con il proprio staff medico sottoporrà, se necessario, l’ex-Wichita State ad alcuni ulteriori approfondimenti diagnostici in settimana. Il giocatore è rientrato regolarmente dalla trasferta assieme alla squadra.

MOMENTO CHIAVE – La parte centrale dell’ultimo quarto, quando all’ennesimo tentativo di fuga di Pistoia, l’Assigeco non è più riuscita a rispondere colpo su colpo.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Sono 19 i punti messi a segno da Tobin Carberry che ha catturato anche 7 rimbalzi. Markis McDuffie si è fermato a 18, con 8 rimbalzi. 15 i punti di Gherardo Sabatini con il 50% dal campo e 2 assist, mentre Capitan Formenti ne ha realizzati 14 con 3/4 dalla lunga distanza.

STATISTICHE BIANCOROSSOBLU – Nonostante l’assenza di Tommaso Guariglia, a riposto precauzionale per un problema muscolare, l’Assigeco ha “tenuto” a rimbalzo lasciando ai padroni di casa solo 3 palloni in più. 20/43 la media da due punti, mentre 9 le triple segnate su 24 tentativi

IL DOPO PARTITA – “La partita è stata sicuramente equilibrata – commenta coach Stefano Salieri – e sono contento per l’atteggiamento della squadra perché nessuno ha lesinato impegno e agonismo. Ci abbiamo creduto fino alla fine, nonostante l’assenza di un giocatore per noi importante come Guariglia. Siamo stati un po’ imprecisi al tiro e abbiamo subito a sprazzi la fisicità di Pistoia. Le condizioni di McDuffie? fortunatamente i sanitari ci hanno tranquillizzato e ora la società gestirà al meglio la sua situazione come ha sempre fatto in questi frangenti”.

GIORGIO TESI GROUP PISTOIA-ASSIGECO PIACENZA 90-83

(21-21, 24-20, 18-20, 27-22)

PISTOIA: Della Rosa 7, Poletti 14, Del Chiaro ne, Fletcher 15, Saccaggi 22, Sims 13, Wheatle 10, Riisma 7, Zucca 2, Querci ne, Del Chiaro ne. All. Carrea.

PIACENZA: Voltolini ne, Poggi 2, Molinaro 8, Formenti 14, Carberry 19, McDuffie 18, Gajic ne, Massone 7, Guariglia ne, Cesana, Sabatini 15. All. Salieri

© Copyright 2021 Editoriale Libertà